Il verbo “быть” (essere), la sua omissione all’indicativo presente e la sua forma “есть”

Il verbo russo быть ha la funzione di copula, ai nostri giorni viene omesso all’indicativo presente. Nell’antico russo veniva usato in queste forme: я есмь – ты еси– он, она, оно есть – мы есме – вы есте – они суть, attualmente soltanto la forma del verbo alla terza persona singolare è rimasta nell’uso quotidiano che viene usata per tutte le persone, ossia есть, e si usa prevalentemente nelle locuzioni nel significato “c’è/ci sono” (letteralmente “avere presso di me / te qualcosa”) per sottolineare o enfatizzare una presenza:

 

У Вас есть время?

Ha un po’ di tempo?

(letteralmente: Presso di Lei c’è un po’ di tempo?)

У меня (есть) яблоко.

Ho una mela.

(letteralmente: Presso di me c’è una mela.)

MA

Мой друг – студент.

 

Il mio amico è studente.

Я врач.

Sono medico.

 

Un’altra forma del verbo alla seconda persona singolare può essere incontrata nei testi antichi sulle imprese degli eroi epici, “былинах”, nella seguente locuzione:

 

гой еси

che tu sia forte di salute

 

Riassumendo possiamo dire che nei predicati nominali russi verrà omesso la copula laddove, invece, in italiano usiamo il verbo “essere”.

Come avete già potuto notare nell’esempio precedente, se il soggetto è espresso con un sostantivo la copula viene sostituita con un trattino (“тире) e si fa una breve pausa. Altri esempi:

 

Этот господин – врач.

Questo signore è medico.

Эта женщина – учительница.

Questa signora è insegnante.

 

Se il soggetto è espresso con un pronome personale, il trattino non si mette:

 

Я журналист.

Sono giornalista.

Вы испанец.           

Lei è spagnolo.

Она красивая.

Lei è bella.

 

Se il predicato contiene il pronome indicativo neutro это (questo), il trattino si mette sempre davanti a quest’ultimo:

 

Я и ты – это мы.

Io e tu siamo noi.

Ты и она – это вы.

Tu e lei siete voi.

Он и она – это они.

Lui e lei sono loro.

Leggere altri articoli sulla lingua russa